News

Reinventing Cities – B Switch e ExMA tra i progetti finalisti di Milano

By 31 Luglio 2020 No Comments

Si chiude la prima fase di Reinventing Cities con la selezione dei progetti finalisti della città di Milano. Sono stati selezionati 27 progetti (su 61 proposti il novembre scorso) per la rigenerazione urbana e ambientale di sei aree della città. Avalon ha partecipato affiancando DeA Capital Real Estate SGR, responsabile del progetto, in qualità di Advisor Tecnico nello sviluppo di due progetti, entrambi selezionati. Il progetto B Switch per l’area Bovisa e ExMA per l’area Ex Macello passano alla seconda fase del bando internazionale.

Reinventing Cities ambisce a valorizzare spazi dismessi e degradati destinandoli a progetti di rigenerazione resiliente e a emissioni zero in diverse città del mondo. Milano partecipa al bando indetto dal Comune e da C40 insieme a Madrid, Roma, Chicago, Dubai, Montreal, Singapore, Cape Town e Reykjavik.

I progetti vincitori della prima edizione per la città di Milano sono stati il Teatro delle terme nelle ex scuderie storiche de Monter, l’edificio green Vitae per la ricerca oncologia in via Serio, l’edificio ricettivo Coinventing Doria, dotato di ampi spazi ad uso pubblico in viale Doria, e il primo quartiere italiano di social housing a zero emissioni nell’area dello Scalo Greco Pirelli. Questi progetti, attualmente in fase di realizzazione, contribuiscono allo sviluppo urbanistico di una città che guarda ad un futuro resiliente, inclusivo ed economicamente sostenibile.

I progetti selezionati nella prima fase dell’edizione di quest’anno propongono idee per la trasformazione delle aree di piazzale Loreto, via Civitavecchia, l’Ex Macello, lo scalo di Lambrate, l’area Bovisa e le palazzine Liberty. Per ciascuna area sono stati selezionati i progetti più meritevoli da commissioni apposite composte da rappresentanti del Comune di Milano e di C40, esperti internazionali di urbanistica e architettura, esperti ambientali locali ed esperti economici.

Fra questi, B Switch prevede la riqualificazione dell’area Bovisa ed ExMA prevede la riqualificazione dell’area Ex Macello.

I team finalisti dovranno ora elaborare la proposta dettagliata compresa di offerta economica. I vincitori saranno individuati nel primo trimestre del prossimo anno.